Come richiedere asilo in Arabia Saudita

Come richiedere asilo in Arabia Saudita

Anche l'Arabia Saudita non ha una politica globale sulla migrazione. Ma c'è un regolamento Iqama. Agisce come un insieme di leggi sullo status e sui diritti dei migranti stranieri nel paese. Lui o lei deve ottenere Iqama, una carta di soggiorno e un permesso di lavoro una volta che uno straniero entra nel paese.
Il Ministero dell'Interno o il Dipartimento del Lavoro assistono ai flussi di migranti nel Paese.

Nessun lavoratore può entrare nel paese senza il patrocinio di un datore di lavoro idoneo. Le collaboratrici domestiche hanno bisogno del permesso della famiglia saudita.

L'Arabia Saudita dà asilo? 

Il Regno dell'Arabia Saudita (KSA) non è uno Stato parte della Convenzione del 1951 relativa allo status dei rifugiati.

Inoltre non fa parte della Convenzione del 1954 relativa allo status degli apolidi. Tuttavia, l'Arabia Saudita attualmente ospita 110 famiglie di rifugiati (588 persone). Ospita anche 40 richiedenti asilo. 

Durante la crisi irachena del 1993, l'UNHCR ha firmato un memorandum d'intesa. Quindi circa 35,000 rifugiati iracheni sono stati ospitati nel campo di Rafha dall'KSA. Questo MoU è stato modificato nel 2010, come richiesto da KSA, con la modifica in alcuni articoli. Di seguito è riportato l'ufficio dell'UNHCR per l'Arabia Saudita.

Luogo: 3359 Ibn Al Anbari, Al Amal, Riyadh 12644 7790, Arabia Saudita

Telefono +966 11 488 0049 

Quanti migranti ci sono in Arabia Saudita?

Il Regno dell'Arabia Saudita è un importante paese di destinazione dei migranti. Secondo Mixedmigration.org, ci sono 9 milioni di lavoratori migranti in Arabia Saudita. Di cui 1.4 - 2 milioni sono lavoratori domestici migranti.

L'Arabia Saudita ospita un numero elevato di migranti irregolari non registrati. Recentemente è diventato uno dei paesi più attivi con politiche di contenimento della migrazione.

Ha costruito una barriera lungo il fiume saudita-yemenita. Inoltre, pattuglie in cerca di migranti illegali e deportazioni di massa di migranti. L'Etiopia è il principale paese di origine dell'Arabia Saudita per la migrazione per lavoro. Negli ultimi 3 anni, tra 100000 e 200000 migranti etiopi si sono trasferiti in Arabia Saudita.

In Arabia Saudita, 2,266 Le richieste di rifugiati sono state ricevute nel 2018 - secondo l'UNHCR. La maggior parte proveniva dalla Siria. C'erano un totale di 108 decisioni sulle domande iniziali. Tutti hanno risposto positivamente al 100 percento. In primo luogo, lo 0% delle domande di asilo è stato respinto. Le domande di maggior successo sono state per i rifugiati dalla Siria e dallo Yemen.

I richiedenti asilo hanno accesso all'assistenza sanitaria?

L'UNHCR aiuta i cittadini non sauditi e quelli delle aree rurali nella struttura sanitaria. Tutte le persone hanno il diritto di godere dei più alti standard di salute fisica e mentale raggiungibili.

Il Comitato ha chiarito che strutture sanitarie, beni e servizi “accessibili a tutti. Soprattutto quelle fasce di popolazione più vulnerabili o emarginate senza discriminazioni.

Detenzione di richiedenti asilo e rifugiati: 

L'UNHCR fa in modo che la detenzione dei richiedenti asilo sia evitabile. Tutte le misure per evitare la detenzione sono esaminate dall'UNHCR. Qualsiasi altra alternativa ottiene la preferenza, soprattutto per alcune categorie di persone vulnerabili.

I richiedenti asilo dovrebbero avere diritto a piccole garanzie procedurali se detenuti. L'UNHCR dispone di linee guida applicabili ai criteri relativi alla detenzione dei richiedenti asilo.

Le condizioni per la detenzione sono se i migranti non seguono le formalità legali. Oppure potrebbero non essere in grado di ottenere la documentazione necessaria prima del volo.

Come ottenere la residenza permanente in Arabia Saudita?

Per prima cosa, ottieni il tuo visto permanente in Arabia Saudita.

Prendi il modulo per il visto familiare permanente della tua azienda e compila in arabo. Scaricalo dalla città dell'azienda del tuo datore di lavoro e la camera di commercio attesta. Se non riesci a trovare questo modulo, ritiralo presso l'ufficio di Isteqdam.

Per la residenza, devi richiedere un Carta di soggiorno Premium (PRC) in linea. 

 Esistono due tipi di residenza offerti in Arabia Saudita:

  • Residenza permanente 
  • Residenza rinnovabile temporanea

Una residenza permanente ha una commissione di 800,000 SAR (213,000 $).

La residenza rinnovabile temporanea prevede una quota annuale di SAR 100,000 ($ 27,000). Il programma richiede ai candidati di avere almeno 21 anni di età. Il richiedente deve avere un passaporto valido per dimostrare la stabilità finanziaria. I richiedenti la residenza dovrebbero avere una fedina penale pulita. Inoltre, non dovrebbero esserci prove di referti medici che si dimostrano sani.

Cos'è la Saudi Premium Residency Card (PRC) o la Green Card?

La Saudi Green Card è conosciuta come la residenza premium. In Arabia Saudita, la RPC è un permesso di soggiorno. Dà agli espatriati il ​​diritto di vivere, lavorare e possedere affari e proprietà. Possono fare tutte queste cose nel Regno senza uno sponsor.

I titolari della RPC possono viaggiare all'interno e all'esterno del Regno senza restrizioni. Ottengono anche un visto separato. Sponsorizza i visti di soggiorno e di soggiorno per le loro famiglie.
I titolari della RPC possono reclutare lavoratori domestici dall'estero. Hanno tutto il diritto di possedere una proprietà immobiliare e mezzi di trasporto privati. Il titolare della RPC può lavorare in aziende del settore privato e può cambiare lavoro.
Ma all'interno del GCC, non sono soggetti alla libera circolazione. Ed è vietato lavorare in posizioni riservate ai cittadini sauditi.
L'ex-pat può rimanere nel paese fino a 60 giorni se la RPC annulla o si ritira. Puoi richiedere un'estensione presso il Premium Residency Center. Se viene approvato, puoi rimanere fino a 80 giorni.
Questo programma di residenza mira ad attrarre investimenti stranieri a lungo termine nel Regno.
In risposta alle fluttuazioni dei prezzi del petrolio, aiuta a diversificare la sua economia. Il Regno mira ad aumentare la spesa interna attirando espatriati ricchi e qualificati.

Vantaggi della Saudi Green Card?

Una Premium Residency Card (PRC) garantisce molti diritti, tra cui:

  • Residenza con la propria famiglia in Arabia Saudita
  • Visite in Arabia Saudita per visitare i familiari
  • Potere di assumere e invitare lavoratori domestici stranieri
  • Possibilità di possedere beni immobili e mezzi di trasporto privati ​​(si applicano condizioni)
  • Partenza e rientro in Arabia Saudita ove necessario
  • Lavorare in aziende private e cambiare lavoro.

Chi può richiedere la Green Card?

Il programma di residenza permanente saudita è per coloro che vogliono vivere in Arabia Saudita e investire.

Dà loro la possibilità di farlo senza che la loro domanda sia sostenuta da un investitore saudita. Ha commissioni elevate in modo che solo le persone benestanti possano permetterselo.

Lo schema andrà a beneficio principalmente solo degli stranieri ricchi. Si applica a coloro che vivono da tempo con visti temporanei in Arabia Saudita.

Come richiedere online la Saudi Green Card?

Il processo della Green Card è molto veloce, veloce e semplice. Il Premium Residency Center elabora le richieste per la nuova Saudi Green Card. 

È associato al Consiglio saudita per gli affari economici e di sviluppo. Il processo della Green Card è online. I candidati devono accedere alla piattaforma elettronica SAPRC dedicata. Dovranno fornire tutte le informazioni necessarie e la documentazione obbligatoria caricata.

171 Visto